Samhain 2022 e primo quarto di Luna in Aquario

, di Astronza

Luna  

Silvia Ziche vignetta su felicità

Hello, eccoci al Samhain, una delle celebrazioni più antiche e importanti che, nonostante le varie storpiature da quella religiosa e quella capitalista, continua ad avere un significato profondo, magico e potente, anche se non tutte le persone riescono a credervi.

Siamo in un momento di connessione con l’aldilà, in cui il tempo è sospeso, passato presente e futuro coesistono divisi da un solo velo sottile: la nebbia, il visibile e l’invisibile, il collegamento tra la vita e la morte. Giorni in cui si parla di anime e di spiriti, si festeggiano santi e morti, quel filo che tutto lega e ci riconduce all’unione, il tutto uno.

Sono questi i giorni in cui da sempre si ricordano e onorano i morti, le persone care così come i parenti, che volenti o nolenti, conosciuti e non, amati o disprezzati, sono comunque parte della nostra storia e della nostra evoluzione: non siamo fatti di sola materia, siamo energia e tutto rimane nella memoria collettiva.

Il tempo è sospeso ed è un periodo che serve proprio a elaborare ciò che è successo per apprendere e non per morirci dietro.

Sole, Mercurio e Venere transitano in Scorpione, c’è questa grande energia trasformativa dove più ci attacchiamo più perdiamo. Molte cose cambiano nelle relazioni, dove più che abbandoare persone o situazioni, che comunque può succedere, andrebbero lasciati e cambiati i nostri comportamenti e le convinzione errate.

È tutto un ciclo, un eterno ripetersi mai uguale a se stesso e domani 1 Novembre la Luna forma il primo quarto in Aquario. Una Luna che anela alla libertà, che va contro le regole e che mette in conflitto la nostra parte emotiva che vuole staccarsi e agire liberamente e la nostra parte razionale che invece teme questo distacco.

Ancora lì appesi tra il vecchio e il nuovo.

Siamo al 31 ottobre, autunno pieno, ci sono le castagne, ma si va al mare. Diciamolo pure che il clima e le temperature esterne danno un po’ un chiaro sentore che: c’è qualcosa che non va in questo cielo.

Siamo nel corridoio delle eclissi, la prossima sarà lunare l’8 novembre in Toro, dentro un grande processo di trasformazione collettiva, nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma.

Felici trasformazioni e celebrazioni astronzett del mio cuor!