User Rating: / 0
PoorBest 

Come avrete già intuito dai tanti fatti che accadono in questo anno, che vi ricordo è pure bisesto, il cielo sopra le nostre teste è bello conflittuale a livello globale, ma come sempre c'è chi sta meglio e chi sta peggio, o meglio ancora c'è chi è più toccato e chi meno da questi transiti. Ci tengo però a specificare che i transiti negativi sono comunque evolutivi e non ci si deve considerare esseri sfigati o indifesi e inermi quando capitano, anche perchè capitano spesso visto che il tempo è ciclico come la natura insegna, facciamo parte del tutto e tutto è uno specchio... e dopo tutta questa premessa volevo solo dirvi che oggi e domani la Luna si trova in Gemelli e forma un aspetto con tutti i pianeti tranne Plutone, opponendosi a Marte e Saturno in Sagittario, quadrando Sole, Mercurio, Venere e Giove in Vergine e Nettuno e Chirone in Pesci per non parlare dei nodi lunari, insomma la pace e la tranquillità sembrano essere fuori dal nostro universo al momento... L'unico aspetto positivo che forma è quello del sestile con Urano che ci indica che il nuovo e l'imprevisto sono comunque positivi.... Due giornate intense, movimentate, conflittuali e un tantino litigiose in cui la comunicazione e gli scambi sono amplificati e dove non c'è molta comunioni di intenti. La ricevono con nervosismo e tante forse troppe cose da fare Gemelli, Vergine Pesci e Sagittario i segni maggiormente colpiti dalla grande croce mobile che ha caratterizzato un po' tutto l'anno e che gli sta cambiando totalmente la vita.. Stimolati e presi a bene i Bilancia che si avviano verso una nuova e proficua fase della vita, più sereni, poropositivi e possibilisti Acquario, Ariete e Leone... Meno influenzati comunque un po' agitati Toro, Cancro, Scorpione e Capricorno che al momento son quelli che più se la godono grazie allo stellium dei pianeti nel segno della Vergine.... E oggi me la sento di chiuderla così con un pezzetto di poesia:

Ciascun apra ben gli orecchi, di doman nessun si paschi, oggi sian, giovani e vecchi, lieti ognun, femmine e maschi, ogni tristo pensier caschi, facciam festa tuttavia, chi vuol esser lieto sia: di doman non c'è certezza...

Add comment


Security code
Refresh